70 anni insieme

Chiudete per un attimo gli occhi e immaginate di essere a Roma, di camminare lungo le vie del centro, di fermarvi ad ammirare i monumenti, di sentire il rumore dei nasoni che sbucano negli angoli più impensati.

Ecco. Ora immaginate di andare indietro nel tempo. Fino al 1945. Roma appare molto diversa. La Seconda Guerra Mondiale è appena finita e il sentimento di ricostruzione aleggia tra gli abitanti della metropoli. Il desiderio di ricominciare, la voglia di chiudere e dimenticare un capitolo doloroso della storia si ripercuote in ogni aspetto della vita. Dall’arte al cinema, dall’architettura al commercio.

E’ proprio in questo clima che l’ingegnere jugoslavo Alfred Wiesner, scampato al campo di internamento di Ferramonti di Tarsia, riceve in dono due macchine per produrre gelati come ringraziamento per la sua collaborazione con le truppe alleate e con la Croce Rossa.

Ma cosa fare con due macchine per gelati? Wiesner ha un’intuizione. Insieme all’italiano Italo Barbiani, ex lavoratore della gelateria Fassi, decide di avviare una propria produzione di gelati alla quale daranno il nome di: Algida.

Qualche anno più tardi, nel 1953, mentre Alcide De Gasperi chiede alla Camera dei Deputati la fiducia per il suo ultimo Governo, Roma inaugura lo Stadio Olimpico con la partita Italia-Ungheria, il Parlamento approva la “legge truffa” e Fausto Coppi conquista il titolo mondiale di ciclismo su strada a Lugano, la Camera di Commercio di Roma registra l’atto costitutivo dell’Algida sul quale compare insieme a Wiesner, il nome di Alija Artman, Italo Barbiani e di Giorgio Praeger.

Passano gli anni, ma non passa la passione per i gelati.

Anni Sessanta

Mentre i Beatles lanciano il primo 45 giri e l’Algeria ottiene l’indipendenza dalla Francia, mentre Marylin Monroe viene trovata morta nella sua camera da letto e in Cecoslovacchia scoppia “la primavera di Praga”, e mentre negli Stati Uniti esplode il fenomeno “hippy”, l’Algida lancia il Cornetto – Cuore di panna scegliendo una giovanissima Rita Pavone che ai suoi coetanei esclama “Posso dire una parola? C’è un Algida laggiù che mi fa gola” e tutti corrono verso il gelato.

Anni Settanta

Sono gli anni in cui gli Stati Uniti ritirano le truppe dal Vietnam, gli anni della disco music e di Guerre Stellari, gli anni in cui muore Jim Morrison e la fumata bianca proclama Giovanni Paolo II papa. Ma sono anche gli anni delle donne al governo, Margaret Thatcher e Maria de Lourdes Pintasilgo vengono elette Primo ministro. Mentre accadeva tutto questo si diffondeva l’irresistibile Paiper, un gustoso gelato alla panna con spirali al cioccolato e all’amarena. Madrina del gelato Patty Pravo. Nel 1974 l’Algida viene acquisita dalla multinazionale anglo-olandese Unilever.

Anni Ottanta

Il repubblicano Ronald Reagan vince le elezioni presidenziali degli Stati Uniti, mentre l’Italia elegge Bettino Craxi alla Presidenza del Consiglio. Gorbačëv annuncia il “nuovo corso” della perestrojka, mentre la Nintendo fa il suo debutto in Europa. Cade il muro di Berlino, ma viene scoperto il buco nell’ozono. Intanto l’Algida fa conoscere il suo Lippo, che avrà subito fortuna col suo secondo nome Calippo.

calippo-anni-ottanta

Anni Novanta

Gli anni ’90 si aprono con la guerra in Jugoslavia, la morte di Freddie Mercury e lo scandalo di Mani Pulite. Ma sono ricordati anche per la “mucca pazza” e per l’incidente di Lady D; per la firma del protocollo di Kyoto e della visita del Papa a Fidel Castro. Per lo scandalo di Clinton e della Lewinsky, ma anche per la prima vittoria della Francia ai mondiali di calcio e per l’introduzione dell’Euro come moneta unica. Per l’Algida sono gli anni di Magnum, Solero, Liuk, Fior di Fragola e Winner Taco.

magnum-algida-anni-novanta

Anni Duemila

Il Duemila si apre con la paura del Millenium bug, con la vittoria di George Bush e il G8 di Genova. Ma è anche l’anno dell’attacco alle Torri Gemelle, della nascita di Youtube, di Giorgio Napolitano e dell’influenza aviaria. È segnato dalla scomparsa di Michael Jackson, dal terremoto de L’Aquila e dal successo della musica R’n’B. Algida rilancia i suoi classici con nuove e gustose versioni: Magnum Infinity Chocolate e Cornetto Devils and Angels.

cornetto-angels-devils

Oggi

Oggi? Beh…non c’è bisogno di raccontarvelo. Vivete, ascoltate, gustate e assaporate tutti i prodotti che Algida da 70 anni produce per voi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...